Stampa

Risposte alle nuove esigenze di prevenzione vaccinale

Scritto da Amministratore. Postato in Principali

31 maggio 2017 Grand Hotel La Masseria - Marina di Ostuni (Br). La vaccinazione rappresenta una delle misure di sanità pubblica più efficaci per la tutela dell’individuo e della collettività. Il nuovo Piano Nazionale Prevenzione Vaccinale 2017-2019 (PNPV) individua l’ampliamento dei programmi di immunizzazione primaria, quale obiettivo prioritario da perseguire in tutte le regioni, armonizzando le disomogeneità esistenti nel panorama nazionale. La comunicazione in ambito vaccinale riveste un ruolo fondamentale per sostenere un’adesione consapevole nella popolazione target. L’esperienza vaccinale diventa un percorso coordinato dagli Operatori degli ambulatori vaccinali, che non può prescindere dal counselling, strutturato in momenti dedicati, anche al di fuori delle sedute vaccinali. Obiettivo dell'evento sarà fornire spunti e riflessioni su possibili strategie a sostegno di tale attività all’interno degli ambulatori ed al coinvolgimento del Pediatra in un percorso condiviso.

Consulta il programma dell'evento.

Stampa

Il morbillo in Italia ed Europa. Aggiornamenti epidemiologici.

Scritto da Amministratore. Postato in Principali

Per monitorare e descrivere in modo tempestivo l’epidemia di morbillo in corso nel nostro Paese da gennaio 2017, il ministero della Salute e l’Istituto superiore della sanità hanno avviato la produzione di un’infografica settimanale che fornisce una panoramica sulla distribuzione dei casi segnalati al Sistema di Sorveglianza Integrata Morbillo e Rosolia, per Regione, per fascia di età e stato vaccinale. Inoltre si propone l'aggiornamento ministeriale sulla situazione in Romania.

CONSULTA GLI AGGIORNAMENTI SULL'EPIDEMIA DI MORBILLO IN ITALIA - EPICENTRO

CONSULTA GLI AGGIORNAMENTI SULLA DIFFUSIONE DEL MORBILLO IN EUROPA

Stampa

OER - Rapid Risk Assessment Epatite A

Scritto da Amministratore. Postato in Principali

Da settembre 2016 ad oggi, in Europa e in alcune regioni italiane è stato registrato un eccesso di casi di epatite A tra Men who have Sex with Men (MSM), uomini che hanno rapporti sessuali con altri uomini.

In Puglia, dal 1 gennaio al 28 febbraio 2017, sono stati segnalati dieci casi di epatite A, tutti maschi di età compresa tra 29 e 49 anni. Quattro casi hanno riferito di aver avuto rapporti sessuali con altri uomini nelle 8 settimane precedenti l’inizio dei sintomi. le sequenze virale di sei casi sono risultate altamente correlate tra loro e direttamente riconducibili al virus responsabile dei focolai epidemici tra MSM in Europa e in Italia.

Sebbene, al momento, non si ravvisino particolari condizioni di rischio per una recrudescenza della malattia nella popolazione generale, appare concreto il rischio della sia diffusione nella comunità di MSM pugliesi.

Le misure di prevenzione più efficaci sono la sorveglianza sanitaria dei casi e la vaccinazione dei contatti stretti (compresi i partner sessuali) di casi probabili e confermati di epatite A.

La vaccinazione preventiva è fortemente raccomandata nei soggetti HIV+, HBV+ e HCV+ o affetti da altre malattie sessualmente trasmissibili e nei MSM.

 

LEGGI IL DOCUMENTO COMPLETO

 

Fonte: Osservatorio Epidemiologico Regione Puglia

Stampa

Meningite: nessun rischio di epidemia in Puglia

Scritto da Amministratore. Postato in Principali

Con riferimento all’attuale clima di attenzione dell’opinione pubblica nei confronti dei casi di meningite che si stanno registrando sul territorio nazionale e che stanno conseguendo una importante enfasi mediatica, la Sezione Apulo-Lucana della Società Italiana di Igiene, Medicina Preventiva e Sanità Pubblica intende precisare quanto segue:

  1. I dati epidemiologici confermano una diffusione delle meningiti di varia eziologia in Puglia non difforme da quella attesa rispetto agli anni precedenti. Non si registra attualmente nessuna epidemia.
  2. Le vaccinazioni anti-meningococcica e anti-pneumococcica sono raccomandate secondo le indicazioni presenti nel Calendario Regionale di Vaccinazione:
    1. Vaccino anti-meningococco B: nuovi nati nel corso del primo anno di vita. Per la vaccinazione dei nati prima del 2014 si resta in attesa di indicazioni operative da parte della Regione Puglia
    2. Vaccino anti-meningococco C: nuovi nati nel corso del secondo anno di vita, adulti che trascorrono periodi di studio o di lavoro in Toscana
    3. Vaccino anti-meningococco ACYW135: adolescenti, viaggiatori internazionali verso le aree a rischio, soggetti a rischio
    4. Vaccino anti-pneumococcico 13 valente: nuovi nati, soggetti a rischio, ultrasessantaquattrenni
    5. Sono a considerati a rischio i soggetti affetti da determinate patologie (talassemia, diabete, malattie epatiche croniche gravi, immunodeficienze congenite o acquisite etc.) o che riportano particolari condizioni (lattanti che frequentano gli asili nido, ragazzi che vivono in collegi, frequentano discoteche e/o dormono in dormitori, reclute militari, e, per chiunque debba recarsi in regioni del mondo dove la malattia meningococcica è comune).
    6. Al di fuori di queste indicazioni, NON é necessario richiedere o sottoporsi alle soprarichiamate vaccinazioni in età adulta. Per i casi non previsti dal Calendario Vaccinale, allo stato attuale, gli oneri sono a carico del richiedente.

 

Il Consiglio Direttivo della

Sezione Apulo-Lucana della

Società Italiana di Igiene, Medicina Preventiva e Sanità Pubblica

 

Stampa

Esperienze di Prevenzione nella Puglia Jonico Salentina

Scritto da Amministratore. Postato in Principali

L'incontro si inserisce in un percorso di approfondimento della tematica legata alla prevenzione delle malattie infettive in età evolutiva e negli adulti. In modo particolare saranno analizzati i risultati delle iniziative e delle esperienze svolte a livello regionale e nei Dipartimenti di Prevenzione delle ASL Brindisi, Lecce e Taranto. Obiettivo della discussione tra tutti i partecipanti sarà fornire spunti e riflessioni su possibili strategie a sostegno delle attività vaccinali.

L'evento si terrà a Taranto, sabato 17 dicembre 2016,

c/o "Sala Convegni Castello Aragonese - Galleria Meridionale"

Per maggiori informazioni consulta il programma dell'evento.

Per partecipare all'evento scarica la scheda d'iscrizione.